Netiquette per videolezioni

Alla luce dell’esperienza della didattica a distanza svolta lo scorso anno e a seguito del monitoraggio delle attività in DDI che si stanno svolgendo in queste settimane si ricorda a tutti gli alunni e rispettive famiglie che durante lo svolgimento delle videolezioni è richiesto il rispetto delle seguenti 10 regole di Netiquette, ovvero del buon comportamento in Rete e nelle classi virtuali. L’aula virtuale è un’aula a tutti gli effetti e durante la videolezione si è a scuola, anche se si è fisicamente a casa.

  • Accedere al meeting con puntualità, secondo quanto stabilito dall’orario e considerando i tempi tecnici di collegamento. L’ingresso in ritardo alla videolezione sarà annotato nel registro come ritardo. Al momento dell’ingresso a lezione salutare il docente in modo da evidenziare la propria presenza. Prima dell’ingresso a lezione è opportuno che lo studente prepari i testi, e d il materiale necessario per seguire le attività.

  • Saranno segnati assenti nel registro gli alunni che non si collegano affatto alla videolezione.

  • Il link di accesso al meeting è strettamente riservato, pertanto è fatto divieto di condividerlo con soggetti esterni alla classe o all’Istituto.

  • Quando si è a lezione si deve spegnere o silenziare il cellulare per vitare fonti di distrazione.

  • Si ricorda di tenere un abbigliamento adeguato e che non è consentito mangiare durante le videolezioni, gli studenti hanno una pausa ampiamente sufficiente tra una lezione e l’altra per attività ricreative, per andare in bagno, ecc...

  • Durante la videolezione gli alunni devono disattivare il microfono ed attivarlo per fare degli interventi o se richiesto dal docente mentre è indispensabile mantenere attiva la fotocamera. Molto spesso i docenti hanno avuto modo di verificare che lo studente con videocamera spenta non sta seguendo la lezione perché non risponde alle domande che gli vengono rivolte. Questi comportamenti saranno annotati nel registro elettronico e saranno tenuti in considerazione nella valutazione complessiva del comportamento dello studente.

  • La chat di Meet deve essere usata in modo adeguato e pertinente alla lezione e non per comunicare con i compagni. La chat serve soprattutto per chiedere la parola o porre domande al docente.

  • Non abbandonare il collegamento fino a quando il docente non dichiara terminata la lezione salutando prima di disconnettersi.

  • Non è consentita la registrazione audio e video da parte di terzi (fatto salvo il docente). Il docente può registrare l’incontro riservato alla propria classe per metterla a disposizione degli/lle alunni/e che, per qualsiasi ragione, non possono essere presenti.

  • Non si possono diffondere immagini, video o foto sul web delle suddette attività didattiche. È bene ricordare che l’appropriazione e/o la diffusione di filmati, foto, registrazioni e dati riservati, che ledono la riservatezza e la dignità delle persone, può far incorrere in sanzioni disciplinari e pecuniarie o perfino in veri e propri reati.

Si allega un’infografica riepilogativa delle principali regole descritte.

Cfr. la circolare n. 62 a.s. 2020/2021